Peeling

Consiste nell'applicazione, sulla pelle, di una o più sostanze chimiche che determinano una distruzione controllata degli strati cutanei, con conseguente accelerazione del ricambio cellulare, rigenerezione epidermica e formazione di neocollagene, e quindi di una nuova pelle. A seconda del problema: acne, esiti cicatriziali e iperpigmentazione (macchie), melasma fotoinvecchiamento ecc.
 
Si distinguono in superficiale, medio e profondo. chiaramente maggiore è la profondità maggiori sono i benefici ottenibili.
 
Il peeling chimico agisce nella pelle del viso attraverso l’azione di vari meccanismi:
 
Stimola la rigenerazione (turnover) cellulare rimovendo ed esfoliando le cellule morte dello strato corneo provocando una vera e propria accelerazione del ricambio cellulare che avviene già naturalmente nel derma.
Elimina le cellule della pelle danneggiate e degenerate, che vengono sostituite da cellule epidermiche normali.
Produce un’infiammazione che attiva la produzione di collagene ed elastina (rivitalizzazione e ringiovanimento del derma mediante stimolazione dei fibroblasti con formazione di collagene autologo).

Preparazione al peeling

Nelle due settimane precedenti il peeling preparare la pelle utilizzando cosmetici contenenti acido glicolico, e prodotti contenenti alfa - idrossi - acidi per favorire una più veloce riepitelizzazione e guarigione della pelle, e sostanze depigmentanti che impediscono la deposizione della melanina sulla superficie della pelle e riducono quindi le probabilità che si verifichino iperpigmentazioni post-infiammatorie.
Patologie ed inestetismi che possono essere trattati con il peeling:
 
 
Cheratosi e invecchiamento cutaneo
Cicatrici da acne
Smagliature
Rosacea
Discromie
Acne
Dermatite seborroica
Radiodermiti
 
Decorso post peeling
Seguite sempre tutte le indicazioni che vi verranno date dal medico-chirurgo che ha effettuato il trattamento.
Ricordiamo comunque che nel decorso post-peeling è indispensabile proteggersi in modo assoluto dal sole e dai raggi solari e lampade UVA - UVB per almeno due mesi dopo l'applicazione del peeling (anche in casa) con prodotti che contengano schermi e filtri solari protettivi, per prevenire eventuali iperpigmentazioni postinfiammatorie.
 
Lavare la pelle con un detergente delicato, risciacquarla con cura e delicatezza evitando qualsiasi tipo di sfregamento o irritazione e mantenere la cute costantemente protetta con prodotti emollienti.
Il tempo di guarigione varia, da 4 giorni a 12 giorni a seconda della concentrazione utilizzata nel peeling.
Share by: